Smeg tecnologia che Arreda

UN MARCHIO GLOBALE

Smeg è un’azienda italiana produttrice di elettrodomestici con sede a Guastalla, in provincia di Reggio Emilia. 
Nel mondo Smeg è presente con filiali commerciali, uffici di rappresentanza e una capillare rete di distributori.

Da oltre 60 anni gli elettrodomestici Smeg interpretano le esigenze dell’abitare contemporaneo con uno stile sobrio ed elegante, risultato della collaborazione con architetti di fama mondiale.

L’azienda si è affermata con un profilo unico nel panorama dei produttori di apparecchi domestici ma anche nel settore professionale con le divisioni Foodservice e Instruments dedicate rispettivamente alla grande ristorazione e al comparto elettromedicale.

Il Gruppo Smeg, grazie ad una cultura d’impresa che attribuisce un’attenzione estrema alla qualità, al contenuto tecnologico e al design dei propri prodotti, è riconosciuto a livello internazionale come una punta d’eccellenza del Made in Italy.

DESIGN

TECNOLOGIA CHE ARREDA

Per Smeg lo stile è in primo luogo una nozione distintiva, un atteggiamento comunicativo del prodotto attraverso il quale vivere l’elettrodomestico. 

Dettagli e soluzioni progettuali lasciano intuire la ricerca di uno stile di vita in cui la casa rimanda all’immagine di chi la abita. Attraverso Smeg, i prodotti diventano protagonisti del centro vitale e conviviale della casa. Lacucina integra la sua funzione e diventa un palcoscenico perfettamente arredato per valorizzare l’ambiente.

Per questo, il lavoro di ricerca estetica dell’avanzato centro interno di progettazione Smeg si avvale della collaborazione di architetti e designer di fama mondiale quali Guido Canali (guarda l'intervista), Mario Bellini, lo studio Piano Design, Marc Newson, Giancarlo Candeago. Saper coniugare tecnologia e stile ha così permesso all’azienda di Guastalla di creare prodotti divenuti, con il tempo, vere e proprie icone.

TECNOLOGIA

PROGETTARE IN SMEG

Nella cucina si consolida l’incontro tra tutti gli elementi della progettazione: alte prestazioni, interpretazioni dibisogni e funzioni, estetica e relazioni con l’ambiente.

I laboratori certificati Smeg, attraverso la conoscenza dei materiali e della più avanzata tecnologia, interpretano così le esigenze dell’abitare contemporaneo, esprimendo nei prodotti qualità essenziali quali durata, sicurezza, flessibilità d’uso e piacevolezza. Costanti e severe prove di controllo durante tutto il processo produttivo testimoniano l’impegno nel garantire assoluta affidabilità. 

Inoltre, grazie ad interfacce sempre più all’avanguardia e differenti soluzioni di programmazione, ogni elettrodomestico Smeg risponde ai diversi bisogni dell’utente nel pieno rispetto della massima semplicità di utilizzo e di un’intelligente gestione delle risorse

LO STILE ITALIANO

L’ECCELLENZA DI UN DESIGN MADE IN ITALY

Saper fare, creatività e raffinatezza sono la cifra distintiva dell’italianità di Smeg e del suo costante impegno nel trasmettere un’anima a oggetti quotidiani.

Questa sua particolare identità non risiede solo su una questione estetica ma è espressione dell’origine dell’Azienda stessa e della sua passione. Si tratta, infatti, di una precisa tensione volta a qualificare i caratteri del design italiano quali l’eleganza inventiva, l’originalità e la qualità dei prodotti

Fotografie fedeli del Paese dello Stile, gli elettrodomestici Smeg, come il frigorifero anni 50 o le cucine interamente in acciaio, diventano oggetti in grado di influenzare l’evoluzione del gusto e di creare relazioni che vanno al di là delle necessità pratiche. È con questo preciso spirito che nascono le collaborazioni con i grandi designers e architetti e, nel contempo, si consolidano progetti di sviluppo interno in grado di interpretare gusti e tendenze.

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

UN OBIETTIVO PRIMARIO

Sensibile al rispetto del consumatore e protesa a uno sviluppo sostenibile, Smeg da anni persegue politiche volte al costante miglioramento dei valori riferibili alla sostenibilità ambientale.

https://www.youtube.com/watch?v=vRQaXNRV_rk

Oltre alla sede direzionale, che ne rappresenta uno dei segni più tangibili, l’approccio alla progettazione e il perseguimento di obiettivi eco-compatibili in tutta la filiera, costituiscono gli elementi fondanti di un orientamento green che si estende a tutti gli ambiti dell’azienda.

 

LA SEDE

La sede dell’azienda è stata progettata dall’architetto Guido Canali, che per questo ha ricevuto nel 2006 laMenzione d’Onore del Premio “medaglia d’Oro all’Architettura Italiana” della Triennale di Milano. La 13° Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia 2012 ospita questo progetto nel Padiglione Italia quale esempio architettonico di eccellenza Made in Italy per una struttura attenta alla poetica del territorio, alla vita delle persone, alla sostenibilità ambientale.

La sede Smeg reinterpreta in chiave moderna le vecchie corti rurali della bassa padana, a testimonianza dell’attenzione posta al rispetto del territorio in cui si inserisce. Con una scelta consapevole di non edificare più del 30% - 33% dell’area disponibile, salvaguardando la natura circostante e aggiungendo ben 4.000 piante che l’hanno resa una sorta di parco protetto per la flora e la fauna locali, Smeg ha inteso confermare ulteriormente l’amore e l’attenzione per il proprio territorio e le persone che vi abitano.

All'interno dell’edificio, particolare cura è stata dedicata agli impianti di sicurezza, di distribuzione, di gestione dell'energia elettrica e del microclima ambientale, tanto che l’azienda ha ricevuto il premio Domotica 2007 nell'ambito della settimana della bioarchitettura. Dichiarata una delle più innovative d'Italia per la gestione intelligente dei consumi e per l’esempio di sviluppo sostenibile fornito, essa rappresenta uno spazio di assoluto rigore, reso armonioso da zone verdi e specchi d’acqua, funzionale a offrire la massima vivibilità.

Oltre all’area dedicata agli uffici, anche gli stabilimenti sono concepiti secondo un sistema integrato che massimizza costi e risorse e dispongono delle più moderne tecnologie domotiche, di impianti di sicurezza, distribuzione e movimentazione altamente efficienti.



PROGETTAZIONE RESPOSANBILE

Smeg progetta i suoi elettrodomestici - forni, piani cottura, macchine da caffè, cucine, lavastoviglie, lavatrici, lavasciuga, cappe aspiranti, lavelli, frigoriferi e congelatori- affidando un ruolo importante all’integrazione dei requisiti di rispetto ambientale.

Massima attenzione è posta nell’utilizzo di materiali, quali acciaio, vetro, alluminio e ottone, facilmente riciclabiliattraverso un’attenta raccolta differenziata.

Per migliorare l’impronta ecologica dei prodotti, oltre ad osservare scrupolosamente le indicazioni delle direttive europee, RoHs e REACH, attenendosi ben entro i valori minimi di legge, Smeg si è dotata di unaregolamentazione interna che amplia ulteriormente le restrizioni nell’uso di sostanze considerate potenzialmente nocive.

RoHS (Restriction oHazardous Substances)
La direttiva RoHS prevede severe restrizioni sull’uso di materiali e sostanze pericolose, quali piombo, cadmio, mercurio, cromo esavalente VI, bifenili polibromurati (PBB) e etere di difenile polibromurato (PBDE).

REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals)
Il sistema REACH è una normativa sulla gestione delle sostanze chimiche il cui regolamento è inteso ad assicurare un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente.


PRODUZIONE SOSTENIBILE

L’intera filiera Smeg segue criteri di sostenibilità, iniziando dalla selezione di fornitori con orientamenti ecocompatibili, dotati di certificazione ambientale e di sicurezza, proseguendo attraverso il maggior utilizzo possibile d'imballaggi riciclabili sino alla scelta, quando attuabile, di mezzi di trasporto alternativi rispetto a quelli su strada.

L’Azienda, da sempre dotata di una spiccata coscienza ecologica, ha attuato negli ultimi 10 anni un decremento di quasi il 30% delle emissioni inquinanti nell’atmosfera e negli scarichi e una significativa diminuzione dei consumi idrici pari al 40% in rapporto alla produzione, nonché una riduzione di materiale, soprattutto negli imballaggi.  

Uno strenuo impegno è stato dimostrato da Smeg anche nella lungimirante gestione dei rifiuti: sono stati ridotti gli scarti prodotti, sia in termini di quantità che di pericolosità, ed è stata potenziata del 20% la raccolta differenziata degli avanzi di materiali da destinarsi al riuso o al riciclo.

Ecologia per Smeg significa non solo produrre elettrodomestici dal basso impatto ambientale, ma anche seguire un processo produttivo che rispecchi, o addirittura migliori, le norme già in vigore nel campo della tutela ambientale: attività industriale più onerosa, ma ritenuta una priorità inderogabile.


PRODOTTI ECOFRIENDLY

Negli elettrodomestici Smeg - forni, piani cottura, macchine da caffè, cucine, lavastoviglie, lavatrici, lavasciuga, cappe aspiranti, lavelli, frigoriferi e congelatori- le migliori prestazioni sono accompagnate da bassi consumi, con particolare attenzione alla massima efficienza delle classi energetiche, per un rigoroso rispetto verso l’ambiente in cui viviamo e per una migliore qualità della vita.



POLITICA DELLA SOSTENIBILITA'

L’impegno di Smeg a favore di una sostenibilità che non sia solo ambientale, ma tenga conto anche della responsabilità sociale, è espresso attraverso una Politica per la per la Qualità, l’Ambiente e la Salute e Sicurezza in stretta coerenza rispettivamente con le Certificazioni UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001 e OHSAS 18001, tutte compatibili, in modo da facilitare nell’integrazione dei tre sistemi di gestione.

UNI EN ISO 9001 Normativa che definisce i requisiti di un Sistema di Gestione della Qualità, per ottimizzare i processi produttivi e gestionali dell’Azienda, garantire una più efficiente realizzazione del prodotto e incrementare la soddisfazione dei clienti.

UNI EN ISO 14001 Normativa che stabilisce i requisiti per l’adozione di un Sistema di Gestione Ambientale, con lo scopo di dare le linee guida da seguire per la realizzazione di politiche aziendali con comportamenti eco-sostenibili e attente ai temi dell’inquinamento. La Certificazione mira all’ottimizzazione delle risorse naturali ed energetiche e all’introduzione di sistemi controllati di smaltimento dei rifiuti.

OHSAS 18001 Certificazione che attesta l’applicazione volontaria da parte dell’Azienda di un sistema in grado di garantire una corretta Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori (SSL).

PREMI E RICONOSCIMENTI

La sensibilità per l’estetica e la qualità dei propri elettrodomestici, ha  permesso a Smeg di ottenere prestigiosi riconoscimenti da parte di importanti istituzioni e riviste internazionali:

  • Premio Domotica: nel 2007 Smeg riceve il premio per la costruzione della sede, dichiarata una delle più innovative d'Italia per la gestione intelligente dei consumi e per l’esempio di sviluppo sostenibile.

  • Premio “Dedalo e Minosse alla committenza di architettura: nel 2008, il premio promosso da ALA - Assoarchitetti, viene conferito all’azienda quale riconoscimento per la progettazione dell’edificio dell’headquarter.

  • Wallpaper Design Award: nel 2009 il forno e il piano della linea Newson vincono il premio per il Miglior Elettrodomestico indetto dalla prestigiosa rivista internazionale.

  • Good Design Award: il Chicago Athenaeum Museum, museo dell’architettura e del design e il Centro Europeo per l’architettura, l’arte, il design e gli studi urbanistici assegnano ogni anno il premio alle aziende che hanno saputo distinguersi per l'eccellente design dei propri prodotti: 

        - 2010 premio per il forno e il piano di cottura della linea Newson
        - 2012 premio per il piano cottura PVB750-2E (concept di prodotto) 
        - 2013 premio per il forno SFP140 dell'estetica Linea e per lo SMEG500, il frigorifero frutto della collaborazione tra  Smeg e Fiat. 
        - 2014 premio per la cucina TRI90BL Victoria, l'impastatrice SMF01 e il tostapane TSF01 dell'estetica Anni '50 e per i concept del piano cottura con uccellini e della cantinetta CVI618NE della linea  Dolce Stil Novo.

  • Miglior Impresa dell'anno 2013 per Smeg Sudafrica: la First National Bank e la Camera di Commercio Italo-Sud Africana assegnano il prestigioso premio alla filiale Sudafricana a riconoscimento della sua eccellenza imprenditoriale.

  • iF Design Award: nel 2015 l'impastatrice SMF01 e il tostapane TSF01 dell'estetica Anni '50 vincono l'iF Design Award, una delle più autorevoli onorificenze internazionali con una giuria composta da figure chiave del mondo del design provenienti da tutto il mondo

  • Which? Best Buy 2015: il toaster TSF02, con un punteggio pari al 77%, viene segnalato come prodotto rientrante nella lista degli Acquisti Consigliati

  • Il tostapane TSF01 della Linea Anni '50 si aggiudica i Red Dot Design AwardsIl tostapane ha soddisfatto tutti i criteri di valutazione della giuria del premio, composta da professionisti  internazionali esperti in design con background vari